Meteomag.it
Meteo-Appassionati con gli occhi puntati al cielo ma con i piedi per terra

Previsioni: oggi altra neve. Vediamo dove

0 100

PREVISIONI METEO oggi nuove nevicate al Nord Ovest, poi nebbie ed aria meno fredda fino a Natale. E dopo Santo Stefano?

«Previsioni: oggi altra neve. Vediamo dove»

Una nuova Perturbazione Oceanica si appresta a riportare il maltempo con nevicate sul Nord Italia.

Più protetto il Sud Italia che vedrà un Anticiclone riaffermarsi nel fine settimana, con bolla calda Africana a lambire le nostre isole maggiori.

SITUAZIONE ATTUALE

Una vasta Depressione Nord Atlantica continua ad imperversare senza sosta tra l’Islanda e la Gran Bretagna.

La parte più periferica di questa Depressione si spinge a Sud fin verso i Pirenei ed a Sud Est fin sul Nord Ovest italiano.

Una nuova Perturbazione, legata a questo sistema Depressionario, si staglia stamani dalla Danimarca alle Baleari.

Avanzando verso Est andrà ad interessare il nostro Nord Italia ed entro sera-notte anche il Centro Italia.

Tornerà la neve fino al piano sulla Pianura Padana Centro-Occidentale poi le nebbie torneranno ad infittirsi al Nord con schiarite in arrivo al Centro-Sud.

Cosa accadrà subito dopo il passaggio di questa Perturbazione?

Sarà un mite Anticiclone a matrice Africana a determinare il tempo di Natale.

NATALE BEN SOLEGGIATO E MITE, QUASI CALDO?

In realtà su alcuni siti web si legge di Natale col Ciclone.

Fino a ieri ci è stato detto, a più riprese, che tra Natale e Santo Stefano ci sarebbero state abbondanti nevicate ed una irruzione gelida da Nord.

Stamani a guardare i modelli matematici, tutti, non si scorge nulla che possa far pensare che tra Natale e Santo Stefano potranno verificarsi precipitazioni degne di nota e quindi anche nevicate.

Lo stesso Centro Meteorologico Svizzero stamani taglia corto: Variabile ma a tratti ben soleggiato con assenza di precipitazioni su tutta la Svizzera ed anche a Sud delle Alpi.

Il modello matematico Americano GFS prevede il transito di una debole Perturbazione Lunedì 24 con un aumento di nubi tra Liguria e Toscana, qualche debole pioggia dovuta a temporanei venti di Libeccio e poco più.

Forse sul Nord Est un passaggio Perturbato maggiore con qualche nevicata sulle Alpi e Pedemontane ma l’Anticiclone del Mediterraneo Occidentale dovrebbe reggere bene.

L’isoterma dei -25°C dovrebbe giungere sul Nord Est perciò al Nord dovrebbe fare mediamente freddo ma con valori in media per il periodo con più calore altrove.

Il modello matematico Europeo ECMWF è persino più pessimista.

L’Anticiclone a matrice Africana con bolla calda Africana estesa dal Marocco alla Sardegna avrebbe più forza e si spingerebbe più ad Est impedendo ogni transito Perturbato sull’Italia.

Anche per il giorno di Natale le cose dovrebbero cambiare ben poco

Un Anticiclone da 1030 hpa si insedia sui paesi alpini con valori massimi tra Germania, Nord Italia, Svizzera ed Austria.

Alta Pressione anche sul resto d’Italia con assenza di una Bolla Calda Africana ma con passaggi nuvolosi relegati al solo Adriatico per una rapida Perturbazione che scivola lungo i Balcani.

Quanto appena detto per Natale si riferisce al modello Americano GFS mentre il modello Europeo ECMWF…

Per il giorno 25 prevede un passaggio Perturbato sulla Manica ed un temporaneo cedimento della Pressione sul Nord Est italiano.

Nuvole e fenomeni potrebbero perciò interessare soltanto il Nord Est con anche alcune piogge e nevicate.

Sul resto d’Italia regge l’Anticiclone anche se la Bolla Calda Africana dovrebbe ritirarsi verso la Spagna Meridionale e l’Africa Nord Occidentale.

Non c’è traccia di alcun Ciclone sull’Italia fino almeno al 27 di Dicembre ma, qua siamo già troppo in là nel tempo perché la previsione possa dirsi in qualche modo attendibile.



«Previsioni: oggi altra neve. Vediamo dove»

PREVISIONI DEL TEMPO A BREVE E MEDIO TERMINE

Vediamo allora cosa attenderci tra oggi e Santo Stefano in Italia

MERCOLEDì 19 DICEMBRE

Oggi torna la neve sul Nord Ovest italiano poi anche più ad Est

Era stata annunciata come “Big Snow” la nevicata dei giorni scorsi.

Avrebbe dovuto nevicate da Torino a Venezia ma in realtà le uniche nevicate degne di nota si sono avute in Emilia Romagna, soprattutto in Appennino.

Ieri le fitte nebbie al piano con la neve chimica nel Novarese-Alessandrino dove la nebbia congelantesi ha generato dapprima la galaverna, poi anche nevischio da condensazione delle nebbie.

Oggi invece una vera e propria Perturbazione giunge da Ovest con cieli coperti sin dal mattino tra Nord e Centro Italia.

Le nubi permarranno per tutta la giornata, anche se al Centro risulteranno meno compatte con locali brevi schiarite, soprattutto tra Umbria e Marche e più nubi in Toscana.

Le nevicate giungeranno fino al piano a partire dal Nord Ovest, inizialmente in collina poi anche in pianura con neve in Pianura Padana tra Piemonte e Lombardia ma anche nell’entroterra ligure fin quasi sul mare.

VEDIAMO NEL DETTAGLIO DOVE NEVICHERA’ OGGI 19 DICEMBRE

Le prime nevicate dovrebbero giungere sin dal mattino sull’Oltrepò pavese.

Qualche fiocchettata anche in collina torinese e Monferrato Occidentale.

Neve anche sui monti dietro a Genova tra le province di Genova, Pavia e Piacenza.

Dal pomeriggio nevischio sul Piemonte Occidentale in estensione dal Torinese ai Laghi.

Dall’Alessandrino nevicate risalgono verso Nord, Nord Est spingendosi sulla Lomellina, Milanese-Ticino per poi piegare verso Ovest su Novarese-Vercellese mentre altra neve risale dal Torinese verso il Biellese.

Entro inizio pomeriggio dovrebbe già nevicare sul Piemonte Orientale e Lombardia Occidentale fino al piano.

A metà pomeriggio dovrebbe nevicare su gran parte del Piemonte con ombra pluviometrica sul Cuneese e parte del Torinese Meridionale.

Entro le 17/18 dovrebbe nevicare copiosamente sulle Alpi Occidentali, anche in Valle d’Aosta con neve fitta anche su Aosta.

Successivamente le nevicate dovrebbero giungere sul Torinese poi Biellese, Vercellese, Novarese, Monferrato mentre dal Turchino ancora neve risale verso Nord.

A inizio sera dovrebbe aversi un picco di neve intensa sul Piemonte Centro-Orientale e Lombardia Occidentale fin sul Canton Ticino-Misox e Grigioni Occidentale.

Cessano le nevicate ad Ovest sulla Val d’Aosta e Torinese poi entro fine sera anche sul Biellese e Monferrato Occidentale.

Il Cuneese dovrebbe rimanere per lo più in ombra pluviometrica con neve solo a tratti più intensa ma per lo più debole o assente

In Liguria la neve dovrebbe scendere oltre i 500/700 mt con neve nei fondovalle interni appenninici.

Non dovrebbe soffiare la Tramontana scura ma bensì Ostro-Libeccio-Scirocco con mareggiate possibili sulla Liguria di Ponente.

Entro fine serata-inizio notte le nevicate si spostano sull’Emilia, Appennino Tosco-Romagnolo e poi Trentino.

In nottata nevicate su tutta l’Emilia Romagna, Veneto e Friuli ma qua a quote collinari nel Triveneto, oltre i 400/500 mt ed oltre gli 800/1000 mt in Romagna.

Neve invece oltre i 1500 mt al Centro Italia con pioggia che cade copiosa in serata tra Genova e le Apuane e litorale tirrenico.

in nottata le piogge dovrebbero estendersi fin sulle Marche e Lazio.

Qualche pioggia serale-notturna nella Sardegna Nord Occidentale poi Centro-Settentrionale.

Sul resto d’Italia solo nubi serali sull’Appennino ma poche nubi tra Puglia-Calabria e Sicilia.



GIOVEDì 20 DICEMBRE

Debole guasto ad Est e Campania-Calabria, migliora ad Ovest

Oggi la Perturbazione che ha riportato la neve al Nord Ovest si allontana verso Est interessando ancora il Nord Est in mattinata ed il Centro Italia.

Il tempo migliora però rapidamente con ultime piogge e neve in montagna non sotto i 1200 mt al Centro.

Dal pomeriggio rasserena anche su queste zone tra nubi latenti e schiarite che avanzano.

Al Nord Ovest torna il sole ma con nebbie anche fitte al piano soprattutto al mattino e sera.

Al Sud peggiora leggermente tra Umbria e Lazio nel pomeriggio poi migliora e peggiora sulla Calabria e solo leggermente in Puglia.

Entro sera rovesci e temporali sulla Campania, qualche pioggia con neve oltre i 1800 mt.

Peggiora poi leggermente sulle coste tirreniche della Basilicata e Calabria con nubi diffuse al Centro-Sud ma senza fenomeni di rilievo.

Variabile in Sardegna con venti a tratti di Maestrale teso ed in Sicilia nubi variabili con piogge sulle coste tirreniche del Messinese.

VENERDì 21 DICEMBRE

Guasto sulle Alpi con nevicate. Nubi al Nord, sereno altrove

Una Perturbazione Oceanica transita sulla Svizzera con diffuse piogge e neve soltanto oltre i 1200/1600 mt.

Nevicate giungono sulle Alpi italiane della Valle d’Aosta, alto Piemonte, alta Lombardia e Alto Adige ma a quote non sotto i 1000 mt, più facile che la quota neve sia compresa tra i 1200 ed i 1600 mt.

Un leggero guasto del tempo potrebbe interessare l’alta Toscana ma soprattutto l’Appennino Tosco-Romagnolo.

Nubi in arrivo sull’Emilia Romagna e Nord Est ma senza piogge.

Sul resto d’Italia nubi nell’Appennino interno ma sole altrove.

Venti Occidentali moderati ma forti in Tirreno.

Forse in serata leggero aumento di nubi con piogge al seguito lungo le coste tirreniche ed Appennino Sud Occidentale fin sull’Aspromonte.



SABATO 22 DICEMBRE

Variabile con docce in Appennino, variabile-soleggiato altrove

Venti moderati-forti da Ovest-Sud Ovest soffiano sui mari Occidentali con nubi variabili in transito dalla Liguria di Levante alla Calabria.

Non sono previste piogge degne di nota, salvo alcune docce in Appennino interno e alta Toscana.

Nebbie in val padana, fitte al mattino e sera ma sole sulle Alpi con nevischio in Alto Adige e nubi in Friuli.

Sole splendente in riviera Adriatica dall’Abruzzo alla Puglia, sole in Sicilia e Sardegna.

DOMENICA 23 DICEMBRE

Nebbie fitte in val padana, inversioni termiche sulle Alpi e variabile altrove

Ancora correnti tese da Ovest-Sud Ovest sull’Italia con nubi variabili in transito tra ampie schiarite.

Splende il sole sulle Alpi dove le temperature aumentano ma diminuiscono in Pianura Padana dove permangono fitte nebbie e gelo.

Nubi in Liguria, Toscana-Emilia Romagna ma senza piogge. Nubi più a Sud in Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.

Sulla Calabria possibili alcune piogge entro pomeriggio fino a sera-notte.

Variabile altrove con anche ampie schiarite ventose.

LUNEDì 24 DICEMBRE

Variabile con fitte nebbie il val padana

Come anticipato, non c’è certezza alcuna sul tempo che verrà a fare a Natale.

I modelli matematici non sono affatto concordi sull’arrivo di un Ciclone e tanto meno di eventuali Perturbazioni foriere di nevicate.

Al momento parrebbe che debba prevalere ancora la variabilità con nebbie fitte in val padana e ancora gelo sotto gli strati nebbiosi.

Libeccio teso in Liguria di Levante e Toscana con possibili piogge o pioviggini, sul resto del Nord sereno o al più variabile con nubi in aumento in serata.

FORSE in nottata una Perturbazione transita sulla Svizzera con neve sulle Alpi di confine oltre i 1200 mt circa.

Sul resto d’Italia prevale la variabilità tra sole e nubi con più nubi lungo i litorali tirrenici, a tratti in Appennino ma più sole lungo i litorali adriatici.

Sole in Sardegna e Sicilia, migliora in Calabria con rasserenamenti in arrivo.

MERCOLEDì 25 DICEMBRE – NATALE

Perturbazione sulle Alpi Orientali, forse anche al Centro

Sembra prevalere l’ipotesi di una Perturbazione che transita sull’Italia Orientale in giornata.

Nubi in aumento al Nord Est con neve in graduale calo fin nei fondovalle dell’Alto Adige ma con rasserenamenti favonici al piano.

Nubi in transito sul Nord Est tra ampie schiarite e nubi che si ricompattano sulla Romagna e Centro Italia dove dal pomeriggio arrivano piogge tra Toscana, Marche, Umbria e Lazio interno.

Nevica sui monti a 1800/1600/1500 poi entro sera a 1200/1000 a Nord ma solo oltre i 2000 mt in Campania.

In serata-nottata rovesci e temporali potrebbero giungere nel Lazio e Campania con fitte nevicate nell’Abruzzo interno a 1000 mt.

Al Nord Ovest prevale il sereno favonico con schiarite in arrivo in Toscana ma peggiora al Sud in nottata.



MERCOLEDì 26 DICEMBRE – SANTO STEFANO

Peggiora leggermente al Sud, migliora altrove

FORSE la Perturbazione che ieri sera ha portato maltempo e nevicate sul Centro-Sud si sposta ulteriormente a Sud con piogge in arrivo tra Campania-Basilicata e Calabria.

Qua peggiora in giornata con neve in montagna a 1500 mt.

Dovrebbe migliorare nettamente al Centro-Nord con nubi e neve sulle Alpi di confine.

Non è dato di sapere come evolverà il tempo nei giorni a seguire tra un Anticiclone a matrice Africana, un Anticiclone Europeo o un Vortice Polare in abbassamento verso Sud sull’Adriatico.

Previsioni Meteo precedenti

Previsioni Meteo precedenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: